Huli


Qualche anno fa 
ho ricevuto come augurio di compleanno da mia sorella un bellissimo regalo: una leggenda Hawaiana che stasera ho deciso di condividere con voi.
Alle Hawai’i gli anziani raccontano ancor oggi che ogni bambino alla nascita è una perfetta e meravigliosa ciotola di luce.
Se il bimbo nel corso della sua vita farà scelte che tenderanno alla luce, con pensieri, parole e azioni, sicuramente avrà la forza per fare molte cose: nuotare con lo squalo, volare con il falco, comprendere e conoscere tutto.
Se invece il suo animo tenderà ad assumere comportamenti “bui” cedendo così alla rabbia, alla paura ed  al risentimento, sicuramente lascerà cadere nella sua ciotola una pietra.
La Luce e la Pietra non possono condividere lo stesso spazio, per cui un po’ di luce si spegnerebbe.
Se nel corso della sua vita poi continuerà a lasciar cadere pietre nella ciotola, rischierà di sicuro che la luce alla fine uscirà dal contenitore trasformando lui stesso in una pietra.
La pietra è una cosa immobile: non cresce e non si muove.M
Ma se in qualsiasi momento il ragazzo si stuferà di essere una pietra, tutto quello che dovrà fare è HULI, girare, capovolgere la ciotola, pulirsi dalle pietre, facendo così tornare la sua luce, brillando ancora nel mondo, e solo così potrà continuare a crescere nuovamente.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

shares