7 Cibi Hawaiani da assaggiare durante il tuo viaggio alle isole Hawai’i

Oggi parliamo di cibo.

Anche se sono molti i cibi di cui vorrei raccontare, oggi, ho selezionato i 7 cibi Hawaiani che secondo me devi assolutamente assaggiare durante il tuo viaggio alle isole Hawaii.

Quei cibi che molti definiscono imperdibili, quelli che lasciano un ricordo per sempre, quelli per cui vorresti ora ritornare alle isole Hawai’i.

Un po’ di storia

Prima dell’arrivo dei primi Polinesiani alle isole Hawaii la tradizione racconta che l’alimentazione era essenzialmente basata su verdure e pesce.

Mappapomndo antico, fonte wikipedia.org


I primi coloni poi, portarono alle isole diverse specie di piante ed animali e già da allora l’alimentazione iniziò a cambiare.

Ovviamente, nei secoli successivi, con le ondate di immigrazioni da diverse parti del mondo, ma soprattutto dal 1778, dopo l’arrivo di Capitan Cook, anche l’alimentazione assunse connotazioni diverse cambiando radicalmente, le abitudini degli Hawaiani.


Successivamente con l’arrivo dei primi balenieri a Lahaina nell’isola di Maui, si diffuse tra gli indigeni la conservazione degli alimenti (soprattutto pesce) sotto sale arricchendo così  le tipologie di cibi sino allora esistenti alle isole.

Tipologie diverse di SPAM

La seconda guerra mondiale invece, segnò l’arrivo della SPAM, una carne in scatola, arrivata alle Hawai’i con i militari statunitensi, una pietanza oggi, così famosa ed apprezzata alle isole tanto da avere un importante festival dedicato con tanto di parata a Waikiki.
Esistono tantissimi modi di utilizzare SPAM, una carne in scatola che  negli anni è divenuta un caposaldo della cucina Hawaiana; qui puoi trovare alcuni spunti per cucinarla in tanti e diversi modi.

 

Sarò sincera con te che mi stai leggendo: io l’ho assaggiata e ti confesso che la SPAM non è un cibo di mio gradimento; forse perché  non amo, tranne il tonno, tutti  i prodotti inscatolati.

Spam Festival, fonte web


La cucina Hawaiana

Oggi la cucina hawaiana  è ricca di contaminazioni estere, e grazie alle diverse etnie che convivono nelle isole , i molteplici sapori delle diverse abitudini alimentari, hanno trasformato la loro cucina in un mix perfetto di gusto ed innovazione: la cucina in Hawaiian Style.

L’inflenza asiatica la si ritrova in tutte le ricette con il riso, mentre gli Hamburgers ci rammentano ovunque l’influenza Amercana.

Gli autentici sapori Hawaiani però li possiamo trovare in tutti i piatti che profumano di Cocco, di Ananas, di Taro e Patate dolci.

 

1. POKE

Inizio a parlare del POKE perché è tra tutti gli altri in elenco il cibo che preferisco.

Nato come il semplice cibo  dei pescatori il POKE altro non è che un pesce crudo tagliato a dadini.

Un veloce piatto preparato dai pescatori anche in alto mare che, dopo aver pescato i loro tonni lo tagliavano a cubetti il pesce per poi conservarlo marinato.

Oggi è diventato uno dei piatti più prestigiosi del mondo.

Il POKE è un pesce crudo che molto somiglia al sashimi giapponese ed è proprio questo piatto che alle Hawaii mi ha stregato.

A differenza del sashimi che viene servito in fettine sottili, il POKE alle Hawaii è servito tagliato a cubetti e condito con diversi condimenti che ne determineranno poi il caratteristico sapore.

POKE, fonte web

AHI POKE è il tipo più comune ed il mio preferito: si tratta di tonno, quel tipo di tonno rosso rosso che noi chiamiamo a pinne gialle, ma si può trovare anche il POKE di altri pesci, sempre di mare.

Uno molto conosciuto è anche il poke di polipo: HE’E POKE

Le ricette sono tante e pur trattandosi di pesce crudo è la marinatura a definire il differente sapore.

Esiste il Lime poke , lo Shoyu poke piccante con salsa di soia, cipolle dolci,  e sale marino Hawaiano.

A volte lo si può trovare marinato in salsa di zenzero, olio di sesamo  o noci di Macadamia  per arricchirne il sapore; in altre ricette si trovano abbondanti salse asiatiche come wasabi o alghe, peperoncino fresco o essiccato e molto spesso cipolle verdi fresche vengono usate cme condimento insieme al lime.

Viene servito come antipasto oppure come piatto unico accompagnato da riso e verdure fresche.

In alcune ricette si possono trovare anche combinazioni con diverse specie di pesci ed a volte vengono inseriti anche dei molluschi o addirittura salmone, snaturando un po’ la ricetta originale!

2. LOMI SALMON

Occorre dire subito che il Lomi Salmon (altrimenti conosciuto come salmone lomi lomi ) non è una ricetta originaria delle Hawai’i  ma è sicuramente importata da qualche altra isola dell’Oceano Pacifico.

Nonostante questo è un piatto molto utilizzato alle isole Hawai’i con un sapore particolare conferitogli dal mix di ingredienti che lo compongono.

Molti considerano questo piatto una fresca insalata Hawaiana di facile preparazione e saporita.

Il salmone viene tagliato a dadini e lasciato insaporire tra pomodori e cipolle e per chi piace sarebbe bene far sentire anche il peperoncino.

Lomi Lomi Salmon, fonte web

Il risultato è molto particolare: nelle grandi cucine la preparazione della tradizionale ricetta impone regole precise: il sale viene strofinato sul salmone e successivamente tutti gli ingredienti vengono mescolati, quasi “massaggiati” con le mani.

Ecco da dove deriva il nome di questa pietanza; LOMI infatti in lingua Hawaiana significa massaggiare.

Questo piatto fa parte delle antiche tradizioni Hawaiane ed è un ottimo accompagnamento per il POI fa un’ottima aggiunta a POI.

3. POI

Tra i più antichi piatti dei nativi Hawaiani esiste il POI, un cibo considerato da sempre come un alimento tradizionale perché esistente e molto popolare ancor prima che la cucina delle isole divenisse quel mix di sapori dato dalle influenze culinarie delle diverse etnie  di diverse etnie conviventi alle Hawaii.

Questo cibo, consumato da sempre è fatto con la radice di taro, un tubero, molto simile alla patata che sicuramente fu importato dai primi viaggiatori, dalla Polinesia.

Esistono molte ricette per cucinare il Taro: si può friggerlo, grigliare, cuocerlo al vapore oppure bollire.

POI, fonte web

Il POI è praticamente quasi un budino, una pasta morbida leggermente appiccicosa.

Il più delle volte lo si usa bollito come accompagnamento alle carni, ha un sapore acidulo, molto particolare non apprezzato da tutti.

In alcuni market lo si può trovare confezionato in polveri ma l’assaggio va fatto naturale: POI fresco. 

4. KALUA PIG 

Anche se questo cibo è semplicemente un arrosto di maiale vi assicuro che mangiare il maiale in questa versione ha un sapore completamente diverso.

Kālua Pig, fonte web

La cottura del KALUA PIG è diventata da anni una delle principali attrazioni di un LUAU, infatti Kālua è il metodo di cottura tipicamente hawaiano: si cuoce il maiale in un un forno sotterraneo chiamato IMU.

Anche in un buon forno di casa però, si può riprodurre questa particolare ricetta, con molto tempo a disposizione però, la cottura prevista infatti, è di almeno 5 ore perché possa essere tenerissimo e affumicarsi il più possibile.

Il maiale, viene condito con pochi e semplici ingredienti (sale Hawaiano e un succo affumicato a volte qualcuno aggiunge ai condimenti anche zenzero e lime) ed è ottimo accompagnato con ananas e riso per riscoprire un piatto davvero esotico.

5. LOCO MOCO 

Un piatto semplice, colorato e davvero originale: ecco la descrizione del mio buonissimo Loco Moco.

Questo piatto è composto da un’abbondante porzione di riso con sopra un grosso hamburger il tutto ricoperto da uova fritte in diverse maniere; il tutto poi è condito con una originale salsa hawaiana.

Lo si trova ovunque ed in tutte le isole in diverse versioni: le varianti sono molteplici: con aggiunta di pancetta, SPAM, prosciutto cotto o ancor più ricco con pollo o carne teriyaki, maiale kalua, senza dimenticare pi le versioni con l’aggiunta di pesce come ostriche, gamberi o l’ottimo mahi-mahi.

Noi abbiamo visto diverse volte ordinare questo piatto persino a  colazione, e non posso nascondervi la nostra meraviglia!

Loco Moco

 

6. LAU LAU 

In una vacanza alle Hawaii non può mancare l’assaggio di LAU LAU.

Ancora una volta compare come ingrediente il TARO.

E se nel POI viene usata la radice del taro, nel lau lau si usano le foglie.

Questo piatto è conosciuto e famoso in tutte le isole dell’Oceano Pacifico.

Lau Lau, fonte web

Sono degli involtini di carne di maiale cotti per ore (meglio se nel loro IMU)  in modo da ottenere una carne morbida e succosa e ben affumicata; le foglie assumeranno anch’esse una consistenza morbida al pari dei nostri spinaci.

A volte può capitare di trovare in qualche ristorante anche un laulau di pesce ma icorda: non è certo la ricetta originale dei nativi.

7. SHAVE ICE

Sembra un gelato ma è completamente diverso.

Sembra una granita ma non lo è.

Si chiama SHAVE ICE ed è un piacevolissimo dessert, un mucchietto di ghiaccio messo in un contenitore di plastica o carta, spesso a forma di cono completamente colorato e ricoperto di un dolcissimo sciroppo al gusto che vuoi tu. Ne esistono davvero di particolari: Lilikoy per primo perché è il mio preferito, mango, cocco, ananas, guava e mille altri ancora.

Qualcuno inserisce sul fondo anche del gelato ma è un’aggiunta alla “ricetta ” originale.

Questo sfiziosissimo e coloratissimo SHAVE ICE porta bene i suoi anni perché esiste sin dal 7° d.C. importato alle Hawaii dai emigrati giapponesi.

Come si fa?

Dalla trasformazione in pochi secondi di blocco di ghiaccio  in neve che vi assicuro ha il suo perché gustarne uno durante le  assolate passeggiate alla Hawai’i.

Qualche anno fa, girava dalle mie parti  un simpatico furgoncino di street food, due ragazzi avevano provato per un po’ a vendere SHAVE ICE anche qui in Italia, ed erano anche molto buoni!

Concludo con una domanda a chi conosce le isole Hawai’i: hai qualche cibo che ti è particolarmente piaciuto?

Raccontami nei commenti del tuo cibo preferito, sarà un piacere condividere le nostre esperienze.

Aloha

Shave Ice, fonte web

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi!

2 pensieri riguardo “7 Cibi Hawaiani da assaggiare durante il tuo viaggio alle isole Hawai’i

  • 5 aprile 2018 in 10:00
    Permalink

    insomma, ci vuole il dizionario per andare al ristorante! complimenti per il blog!

    Risposta
    • Antonietta
      5 aprile 2018 in 21:52
      Permalink

      Grazie per i complimenti Cristiana!
      Al ristorante troverai tutti i menu in lingua inglese ma sapere ad esempio che gli antipasti sono PUPU fa sorridere chiunque!!!
      Aloha

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Don`t copy text!