Cosa mangiare alle Hawaii: 7 piatti hawaiani da non perdere poke cibo food blogger Hawaii tradizionale salmone tonno ricette love hawaii kalua pig barbecue bbq loco moco
Cosa mangiare e dove dormire,  Cultura hawaiana

7 piatti hawaiani da non perdere

Una delle cose più sorprendenti alle Hawaii è l’aspetto culinario. La loro tradizione  è prettamente legata a ciò che le isole hanno sempre offerto agli Hawaiani, ma negli ultimi decenni si è integrata bene alle varie etnie asiatiche che hanno popolato le isole.

Ci sarebbero tanti piatti da elencare, ma molto accuratamente abbiamo selezionato per te 7 piatti hawaiani che devi assolutamente assaggiare durante il tuo viaggio alle isole Hawaii. 

Si tratta proprio di quei piatti imperdibili, quelli che ti lasceranno un ricordo indelebile, quelli per cui vorresti ritornare subito alle Hawaii.

Sappi comunque che, a prescindere da tutto, gli autentici sapori Hawaiani li puoi trovare in tutti i piatti che profumano di:

  • cocco;
  • ananas;
  • taro;
  • patate dolci.

1. Poke

Questo è il cibo che tra tutti Antonietta preferisce in assoluto. Nato come semplice cibo  dei pescatori, il Poke altro non è che tonno crudo tagliato a dadini. Un vero e proprio fast food al naturale, perché viene tutt’ora preparato anche in alto mare, dopo aver pescato dei buoni tonni freschi. Ricorda un po’ il sashimi giapponese, ma si taglia a cubetti e si conserva con una marinatura particolare. 

L’Ahi Poke è il tipo più comune di Poke e lo troverai facilmente anche al supermercato. È fatto di tonno rosso, quello che noi chiamiamo a pinne gialle, ma si può trovare anche Poke anche di altri pesci.

poke cibo food blogger Hawaii tradizionale salmone tonno ricette love hawaii
Poke, fonte web.

C’è, ad esempio, l’He’e Poke, il Poke di polipo. Trovi anche il Lime Poke, con un accentuato sapore di lime. Lo Shoyu Poke è la versione piccante con salsa di soia e cipolle dolci. In alcuni casi si combinano addirittura diverse tipologie di pesci!

Si tratta sempre di pesce crudo, ma i gusti cambiano a seconda della marinatura. Infatti a volte si può trovare Poke marinato in salsa di zenzero, olio di sesamo  o noci di Macadamia. In ricette più moderne si incontrano salse asiatiche come wasabi o di alghe, peperoncino fresco o essiccato con molto spesso cipollotti verdi freschi insieme al lime.

Col passare degli anni, il Poke è diventato uno dei piatti più prestigiosi del mondo e viene servito come antipasto o come piatto unico con riso e verdure fresche. 

2. Salmone Lomi

Questo piatto è anche conosciuto come “Salmone lomi lomi”, ma c’è da dire che non è una ricetta originaria delle Hawaii. Si ipotizza che sia stata importata da qualche altra isola dell’Oceano Pacifico, ma, nonostante questo, è un piatto davvero ricorrente sui menù hawaiani.

Il Salmone Lomi è composto da salmone tagliato a dadini e lasciato insaporire tra pomodori e cipolle. Una buona alternativa è quella con l’aggiunta di peperoncino. Per tante persone sembra una bella e fresca insalata facilissima da preparare preparazione e molto saporita.

poke cibo food blogger Hawaii tradizionale salmone tonno ricette love hawaii
Salmone Lomi, fonte web.

Nelle grandi cucine la preparazione della ricetta tradizionale impone regole precise: il sale deve essere strofinato delicatamente sul salmone. Poi, tutti gli ingredienti vengono massaggiati con le mani. Difatti, Lomi significa massaggiare in lingua hawaiana.

3. Poi

Tra i più antichi e tradizionali piatti dei nativi hawaiani c’è il Poi, perché esistente e molto popolare ancor prima che la cucina delle isole si incontrasse con quella di altre etnie. Di base il Poi è composto dalla radice di taro, un tubero molto simile alla patata, importato dai primi viaggiatori hawaiani dalla Polinesia.

poke cibo food blogger Hawaii tradizionale salmone tonno ricette love hawaii
Poi, fonte web.

Il Poi si mangia in molti modi: fritto, grigliato, cotto al vapore o bollito, come nella maggior parte dei casi. Quindi, viene fuori come una specie di budino dal sapore acidulo che accompagna la carne.

4. Kalua Pig

Si tratta di un semplice arrosto di maiale, ti assicuriamo che mangiare del maiale in questa versione ti cambierà la vita.

poke cibo food blogger Hawaii tradizionale salmone tonno ricette love hawaii kalua pig barbecue bbq
Kalua Pig, fonte web.

Kalua, in hawaiano Kālua, è, infatti, il metodo di cottura tipicamente hawaiano. Prevede la cottura del maiale per almeno 5 ore in un forno sotterraneo chiamato ImuIl maiale risulterà ben affumicato ed estremamente morbido. Viene, poi, condito con pochi e semplici ingredienti: sale Hawaiano e un succo affumicato. Qualche volta si aggiungono anche zenzero e lime.

È ottimo da mangiare con ananas e riso, per riscoprire la sua vera esoticità.

5. Loco Moco

Il Loco Modo è un piatto semplice, colorato e davvero originale. È composto da un’abbondante porzione di riso con sopra un grosso hamburger il tutto ricoperto da uova fritte in diverse maniere. Il tutto viene è condito con una originale salsa hawaiana.

poke cibo food blogger Hawaii tradizionale salmone tonno ricette love hawaii kalua pig barbecue bbq loco moco
Loco Moco, fonte web.

Lo troverai ovunque ed in tutte le isole in diverse versioni: con aggiunta di pancetta, di SPAM, prosciutto cotto o ancor più ricco con pollo o carne teriyaki, maiale kalua. Ci sono anche alternative con pesce, come ostriche o gamberi.

6. Lau Lau

In una vacanza alle Hawaii non può mancare l’assaggio del Lau Lau. È un piatto conosciuto e famoso in tutte le isole dell’Oceano Pacifico! Anche questo piatto è composto dal taro, ma qui si usano le sue foglie

Lau Lau, fonte web.

Sono degli involtini di carne di maiale cotti per ore (meglio se nel loro imu) in modo da ottenere una carne morbida e succosa e ben affumicata. Le foglie, che li rivesto, si potranno mangiare, perché diventeranno morbide come i nostri spinaci.

A volte può capitare di trovare in qualche ristorante anche un lau lau di pesce, ma non è la ricetta originale dei nativi.

7. Shave Ice

Sembra un gelato, ma è completamente diverso. Sembra una granita, ma non lo è. Cosa sarà mai?

Shave Ice, fonte web.

È un fantastico dessert, un mucchietto di ghiaccio messo in un contenitore di plastica o carta, spesso a forma di cono completamente colorato e ricoperto di un dolcissimo sciroppo al gusto che vuoi tu. Lilikoy è il nostro preferito, ma ci sono anche al gusto di mango, cocco, ananas, guava e mille altri ancora!

Lo puoi trovare anche con il fondo pieno di gelato ma è un’aggiunta alla “ricetta ” originale.

E ti dirò di più: esiste fin dal 7° d.C., perché è stato importato alle Hawaii dagli emigranti giapponesi.

Allora, che te ne pare? Ti è venuta l’acquolina in bocca?

Se sei già stato alle Hawaii, c’è qualche cibo che hai assaggiato tra questi? Ne aggiungeresti qualcun’altro?

 

Facci sapere nei commenti!

Aloha

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Don`t copy text!
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.