Lanai, una delle meravigliose isole minori dell'arcipelago delle Hawaii blog natura viaggi viaggio viaggiare
Isole minori,  Lanai

Lanai, isola minore delle Hawaii

Lanai è una delle isole minori dell’arcipelago delle Hawaii. È sicuramente meno frequentata delle altre più grandi, ma non certo minore per bellezza. 

La si potrebbe dividere in due: la parte di isola per il turismo di lusso e la parte per il turismo d’avventura. In effetti, ci sono (a nostro malgrado) parecchi super resort costruiti soprattutto per ospitare campionati di golf. D’altra parte, invece, c’è la natura più selvaggia tra spiagge, scogliere e boschi inesplorati che si alternano tra loro.

Il nome di questa isola è tra le parole hawaiane con la pronuncia più facile, infatti si legge e si pronuncia /La-Na-I/. Se ti interessa ascoltare la pronuncia esatta, clicca qui.

Lanai, isola minore delle Hawaii: informazioni importanti

Quest’isola ha una superficie totale di 364 km² ed è anche conosciuta come l’Isola dell’ananas, Pineapple Island. Infatti, in passato la sua economia era principalmente basata sulla produzioni di ananas, grazie alle immense e numerose piantagioni presenti.

Lanai, una delle meravigliose isole minori dell'arcipelago delle Hawaii blog natura viaggi viaggio viaggiare
Lanai, fonte web.

Lanai ha più di 70 km di costa, ma solo la costa del sud offre spiagge facilmente accessibili su cui rilassarsi e godersi il paesaggio.

È difficile muoversi in giro per l’isola senza un’auto 4×4, perché ci sono poche strade asfaltate (all’incirca poco più di 48 km percorribili). Questo crea degli imprevisti a chi vuole visitare le belle attrazioni naturali del nord dell’isola, per cui attenzione!

Le regioni dell’isola di Lanai

La piccola ma unica Lanai viene suddivisa per praticità in 3 regioni:

  1. Centro
  2. Nord
  3. Sud

La regione del centro di Lanai

La parte centrare dell’isola è quella in cui il lusso e le vallare lussureggianti di incontrano.

Qui puoi fare una bella passeggiata tra i mistici alberi Ohia Lehua, un giro a cavallo tra le foreste di Ironwood ed esplorare siti storici. Tra i boschi spuntano dei pini Cook e le alture montane danno un tocco fresco e frizzantino al clima di Lanai.

Se ami l’escursionismo, puoi avventurarti sul sentiero Munro di 12.8 miglia. È una strada sterrata chiamata così in onore di George Munro, lo scopritore naturalista, che offre panorami e scorci da mozzare il fiato. Questo ti condurrà a Lanaihale, la vetta più alta di Lanai (1027mt).

Vista dal Lanaihale, fonte web.

La natura si incontra, poi, nell’unico centro sia geografico che urbano dell’isola: Lanai City, immersa nello storico Dole Park. Proprio qui in passato era situato il vilaggio abitato dai contadini delle piantagioni Dole. Oggi è stata mantenuta la sua struttura originaria per ospitare boutiques, bar e bistrot ed attrazioni di lusso come gallerie d’arte.

Questa è una piccola anticipazione…

Non dimenticare lo storico Hotel Lanai, che accoglie i visitatori dal 1923. Segue il sontuoso Four Seasons Resort Lanai e il Four Seasons The Lodge at Koele.

La regione del nord di Lanai

Nel nord, come anche nel sud, la natura regna sovrana. Il più delle strade qui è sterrato, il che ti permette di sfruttare al massimo il panorama in un mix di relax, meraviglia e avventura!

Spingendoti nel punto più a nord, incontri Kaiolohia, la spiaggia del relitto, Shipwreck Beach, dove c’è proprio una nave ormai ancorata da anni nelle acque tortuose di Lanai.

Lanai, una delle meravigliose isole minori dell'arcipelago delle Hawaii blog natura viaggi viaggio viaggiare shipwreck beach
Lo straordinario relitto nell’Oceano, fonte web.

Sempre in questa zona, puoi visitare il Kanepuu Preserve, una sorta di giardino botanico selvaggio. Non dimenticare Keahiakawelo, chiamato in inglese Garden of the Gods, il Giardino degli Dèi! Si tratta di un giardino di splendide rocce dal quale puoi procedere per andarci a consolare sull’isolatissima ma romantica Polihua Beach.

Le rocce del Giardino degli Dèi, fonte web.

La regione del sud di Lanai

Non puoi perdere per alcuna ragione nel sud Hulopoe Bay e Manele Bay, sia per bellezza che per importanza storica. È proprio questa è l’area che un tempo era ricoperta da lunghe distese di campi di ananas. Hulopoe Bay ti aspetta con una sabbia così bianca da illuminarti e delle acque cristalline divine!

Ti segnaliamo anche Puu Pehe, Sweetheart Rock, una vera icona di Lanai. È una roccia solitaria che ti guarda dall’Oceano e crea un quadro naturalistico molto bello! Che ne pensi?

Lanai, una delle meravigliose isole minori dell'arcipelago delle Hawaii blog natura viaggi viaggio viaggiare shipwreck beach Puu Pehe
Vista laterale del Puu Pehe, fonte Four Seasons Lanai web.

Visita al tramonto il Kaumalapau Harbor, uno dei punti panoramici più facili da raggiungere anche in auto e e il Kaunolu Village, il più grande villaggio preistorico hawaiano ancora intatto! Si racconta che il re Kamehameha I amasse venire a pescare proprio qui.

Curiosità di Lanai, isola minore delle Hawaii

  • Da vari punti panoramici dell’isola potrai ammirare le vicine isole di Maui, Molokai e Kahoolawe. Da altitudini più elevate anche O’ahu e Big Island.
  • Nel 2012 l’isola è stata acquistata, per la modica cifra di 500 milioni di dollari da Larry Ellison.

*immagine in evidenza di Lanai: fonte telegraph.co.uk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Don`t copy text!
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.